Impara a sistemare la plastica!

Ecco come chiudere

un buco nella plastica in un attimo

Sapere come chiudere un buco nella plastica è importante perché molti oggetti di casa sono fatti di plastica, e anche se sono di buona qualità capita che si rompano. Ma invece di buttarli via creando nuovi rifiuti, perché non provare a ripararli? Leggi di più per scoprire come fare.

L’adesivo giusto per riparare la plastica

Che tu abbia bisogno di capire come chiudere un buco nella plastica o come incollare due pezzi rotti, usare l’adesivo giusto è essenziale. Sceglierlo però dipende dal tipo di lavoro da svolgere: alcuni prodotti sono più adatti per lavori su grandi superfici, mentre altri incollano solo certi tipi di plastica.

Alcune colle, come Pattex Special Plastica, sono create proprio per incollare molti tipi di plastica, tra cui il PVC duro e morbido e il polistirolo. Adesivi come la colla epossidica bicomponente, come ad esempio Power Epoxy Saldatutto Mix 5min, hanno un ottimo potere riempitivo e sono ideali per chiudere un buco o riempire fessure in diversi tipi di plastica. Nel scegliere il tuo adesivo, considera il tipo di oggetto da riparare e l’uso che ne fai, ad esempio se viene usato all’esterno o immerso in acqua.

Prima di usare l’adesivo, leggi le informazioni tecniche e le istruzioni per essere sicuro che sia adatto al tuo lavoro.

Come riparare la plastica rotta con un adesivo

Imparare come riparare degli oggetti di plastica, sia incollando dei pezzi rotti sia chiudendo buchi e fessure, ti sarà utile in una gran quantità di situazioni. Segui questi passaggi per diventare un professionista del fai da te:

  1. Raduna i materiali necessari. Raccogli tutti i pezzi di plastica che vuoi incollare. Per questo lavoro avrai ovviamente bisogno anche di un buon adesivo, di carta assorbente, di qualcosa per proteggere la tua area di lavoro, come della carta di giornale, e di carta vetrata.
  2. Lavora in modo sicuro. Scegli un’area di lavoro ben ventilata. Lavati sempre le mani quando hai finito, e se possibile usa anche dei guanti.
  3. Prepara le superfici. Le superfici da incollare dovrebbero aderire perfettamente (verificalo prima di usare la colla), essere pulite da qualunque residuo e asciutte. Irruvidisci le superfici con la carta vetrata se necessario.
  4. Prepara la colla. Se devi chiudere un buco in un oggetto di plastica, la cosa migliore è usare una colla epossidica bicomponente, che riempie e non si ritira una volta asciutta: in questo caso, versa la stessa quantità di resina e indurente in un recipiente usa e getta e miscela bene.
  5. Applica l’adesivo seguendo con attenzione le istruzioni riportate sulla confezione e tieni premute le parti da incollare per tutto il tempo richiesto.
  6. Pulisci i residui di colla e chiudi il tubetto. Puoi rimuovere subito la colla fresca con un panno umido. Se invece devi togliere dei residui asciutti, puoi tagliarli con una lama smussata o rimuoverli con acqua bollente o acetone. Se scegli di usare l’acetone, verifica sempre su una parte nascosta che non rovini la tua plastica, e fai attenzione quando lo utilizzi, perché è altamente infiammabile.