Le nostre origini

La crescita di Pattex sostenuta da concetti prodotti innovativi di successo.

La Storia di Pattex

Sebbene l’azienda Henkel abbia cominciato a vendere colla comune per legno nel 1925, la storia della Pattex inizia nel 1956 con la rivoluzione nel mercato della colla. Dopo una lunga collaborazione con degli artigiani tedeschi, fu creata la prima colla a contatto, chiamata Pattex,  che polimerizzava a freddo.  Sino a quel momento, i consumatori avevano dovuto scaldare le colle prima di usarle, un’attività che risultava laboriosa, nonché pericolosa. Pattex si impegnò a risolvere il problema e sviluppò un prodotto che si poteva applicare a temperatura ambiente, offrendo così una soluzione forte, sicura e facile da usare. All’inizio il prodotto fu utilizzato dai calzolai per le riparazioni delle scarpe ma nel 1958, iniziò a diffondersi ampiamente nel settore della lavorazione del legno, nel momento in cui cominciò ad essere disponibile anche in formato secchio.

Pochi anni più tardi, nel 1964, la colla Pattex a contatto divenne anche disponibile in piccoli tubetti da 125g, un formato adatto all’ambito domestico per le piccole riparazioni in casa. Tuttavia, i fondatori della Pattex non smisero mai di migliorare il prodotto; nel 1972 furono in grado di presentare  la prima colla a contatto ‘che non gocciolava’ chiamata “Pattex Compact”, progettata apposta per evitare sbavature al momento dell’applicazione. 

Nel 1977, Pattex lanciò sul mercato la prima colla specifica per legno, la “Pattex Legno Express” per il ‘Fai-da-te’, anche se il prodotto “Pattex Legno” per i professionisti della lavorazione del legno esisteva già dal 1959. Due anni dopo, arrivò la successiva innovazione per i consumatori, la prima colla per legno resistente all’acqua, chiamata “Pattex Legno Idroresistente”.

Nel 1981, Pattex aumentò l’assortimento delle colle introducendo delle pistole per la termofusione, specificatamente progettate per artigiani professionisti (Esempio fiorai).

Nel 1989 Pattex presentò una colla specifica per fissare gli oggetti alle pareti.  Con questo prodotto non occorreva più attaccare o tenere fissi degli oggetti sulla parete per ore! Così nasceva la nuova categoria di adesivi di montaggio.

Nel 1994, Pattex incrementò di nuovo l’offerta di adesivi per legno con dei prodotti speciali per il parquet e per pavimenti in legno.

Dieci anni dopo, nel 2001, fu la volta di un’altra invenzione rivoluzionaria – uno stucco epossidico bicomponente chiamato Riparatutto Express che permette non solo di incollare oggetti rotti ma anche di ricostruirli e/o sigillarli se necessario.

Nel 2006, Pattex ancora una volta ha introdotto sul mercato una grande innovazione: la nuova generazione degli adesivi di montaggio. Ora è persino possibile rimuovere gli oggetti dalla parete dopo averli incollati. Nascono i nuovi adesivi rimovibili, disponibili sia in tubetto che in strisce biadesive pretagliate.

Il 2007 è l’anno in cui viene lanciata la migliore colla per le riparazioni basata sulla tecnologia Flextec brevettata da Henkel. Questa colla resistente agli urti e a tutte le condizioni di incollaggio estreme viene chiamata “Ripara Extreme”.

Nel 2010 Pattex rilancia il concetto degli adesivi di montaggio rilanciando la Gamma Millechiodi per utenti principianti. Tutti capiscono che i tempi dei trapani e i chiodi usati per affiggere oggetti alle pareti sono passati – la nuova soluzione è incollarli.

Il 2010 è anche l’anno della nuova identità per Pattex.

Un nuovo logo, un nuovo claim e un nuovo packaging. Il marchio Pattex ringiovanisce, mantenendo la forza di sempre.

Nel 2011 debutta l’ultimo adesivo universale di nuova generazione, 1005 colla. Questa colla, basata anch’essa sulla tecnologia Flextec brevettata daHenkel, questa è la più resistente ed efficace sul mercato. Adatta sia per costruire che per riparare qualsiasi cosa in ambiente domestico, questa colla è trasparente ed idonea per tutti i materiali. Le sue caratteristiche sono certificate dal TÜV, il principale istituto europeo nel campo delle certificazioni.