Elimina l’epossidica in un attimo!

Impara come rimuovere lo stucco epossidico in modo facile e sicuro 

Guida alla scelta

Glooly ti consiglia il prodotto perfetto per il tuo progetto! In pochi e semplici clic.

Hai un’area incrostata con resina epossidica? Non sai come rimuovere lo stucco epossidico senza causare danni alle superfici? Imparare come sciogliere la resina epossidica è più semplice di quanto pensi. Basta seguire i passi giusti! 

Solventi e strumenti per rimuovere la resina epossidica:

La lista degli strumenti per la rimozione della resina epossidica dipende dal fatto che si sia indurita o meno. 

Per la resina indurita, ti servirà:

  • un panno morbido, pulito e asciutto
  • alcool denaturato, diluente per vernici o solvente per adesivi
  • un’area di lavoro ben ventilata

Per la resina che non si è ancora indurita, invece:

  • guanti
  • un panno morbido, pulito e asciutto
  • alcool isopropilico o acetone
     

In aggiunta, tieni a portata di mano occhiali protettivi, un coltello o raschietto, guanti di gomma, un contenitore in cui gettare via l’epossidica rimossa e degli occhiali protettivi. 

Come rimuovere lo stucco epossidico in modo sicuro

Come rimuovere lo stucco epossidico da materiali porosi come il legno:

  1. Usa l’acetone come solvente. Il diluente per vernici può danneggiare il legno.
  2. Bagna un panno morbido nell’acetone e premilo gentilmente sulle aree da cui va rimossa la resina epossidica.
  3. Il legno inizierà ad assorbire l’acetone e l’epossidica si inizierà a sciogliere.
  4. Usa il coltello o il raschietto per grattare via la resina, facendo attenzione a non danneggiare il legno. 
  5. L’acetone rimanente evaporerà da solo.

Come rimuovere lo stucco epossidico da materiali non porosi come il metallo:

  1. In questo caso ti servirà il solvente per adesivi, perché le superfici non porose non assorbono sostante come l’acetone.
  2. Non dimenticare di usare tutti gli strumenti di sicurezza – occhiali, guanti, mascherina.
  3. Di solito, i prodotti per la rimozione dell’adesivo vengono spruzzati o passati sulle superfici con uno straccio.
  4. Togli la resina con un raschietto, ma fai attenzione a non raschiare nella tua direzione.

Sciogli la resina epossidica e riparti da capo

Ora che hai rimosso la vecchia resina epossidica, è ora di sostituirla con un nuovo prodotto. Scegli una colla versatile, di presa forte e longa durata, come Pattex Power Epoxy Saldatutto 5 Minuti. In pochi minuti, avrai realizzato il tuo lavoro di fai da te e sarai pronto per partire con nuovi progetti!