Comincia a sigillare

Sigillanti siliconici

per ogni tipo di lavoro

I sigillanti siliconici sono potenti, semplici da usare e adatti a moltissime applicazioni: un aiuto prezioso per riparazioni e costruzioni di ogni genere. Ma poiché ce ne sono di molti tipi, può essere difficile scegliere quello che ti serve davvero. Con questa guida imparerai le nozioni di base per mettere subito le mani in pasta. 

Cos’è il sigillante siliconico?

Il sigillante siliconico è un prodotto che può essere usato per molte applicazioni domestiche e professionali. La maggior parte dei siliconi è formulata per essere flessibile, resistente all’acqua, alle temperature estreme e agli agenti chimici, e per questo si presta per utilizzi sia all’interno che all’esterno. 

Mentre gli adesivi a base di polimeri hanno consistenze liquide più simili alla colla, il silicone sigillante si trova di solito in gel. Inoltre, al contrario della super colla e altri tipi di adesivi, il sigillante siliconico deve asciugare completamente per garantire un incollaggio perfetto: ciò può voler dire che bisogna aspettare anche 24 ore.

Gli usi più comuni dei sigillanti in silicone

I sigillanti siliconici possono essere usati per incollare molti materiali comuni, come la plastica, il metallo, il vetro e la ceramica. Anche per via della sua consistenza, è un prodotto semplice da usare. In casa probabilmente viene usato soprattutto per riparare crepe e fessure.

I sigillanti siliconici solitamente non sono verniciabili, perciò verifica che il prodotto che scegli sia del colore giusto per il tuo progetto, o che si possa verniciare. Ricorda sempre di rimuovere subito ogni residuo una volta applicato. 

Dato che il silicone è resistente all’acqua, i sigillanti siliconici sono particolarmente adatti a riparazioni di elementi del bagno, come lavandini, rubinetti e vasche. Grazie alla loro forza di incollaggio, questi sigillanti sono adatti anche per lavori di costruzione sia all’interno che all’esterno: solitamente vengono usati per sigillare i vetri e telai dei serramenti, in quanto creano una barriera contro ogni condizione atmosferica.

Importante: quando ti troverai a scegliere il prodotto per il tuo fai da te, tieni a mente che i sigillanti in silicone, nonostante la loro forza e durevolezza, non sono adatti per incollare travi o altre strutture pesanti.

Come scegliere il sigillante siliconico più adatto

I sigillanti siliconici sono versatili e adatti a molti usi, ma alcuni sono pensati appositamente per specifici materiali e applicazioni: 

  • Per lavori di edilizia e riparazioni in casa, c’è Pattex SL 620 Serramenti ed Edilizia, un sigillante siliconico neutro resistente ai raggi UV e agli agenti atmosferici, adatto a sigillare una gran varietà di materiali porosi e non. Grazie alle sue caratteristiche è perfetto per infissi, serramenti e davanzali, ma anche opere idrauliche come vasche.
  • Se si lavora su materiali soggetti a temperature molto alte, come forni o caldaie, il prodotto più indicato è Pattex SL 509 Alta Temperatura: elastico e flessibile, resiste a temperature fino a 300° e si può utilizzare sia in interno che in esterno. 
  • Se invece si devono sigillare materiali cristallini come vetrate o serre, si può usare Pattex SL 503 Vetri, un sigillante siliconico trasparente, flessibile e resistente ai raggi UV, specifico per materiali non porosi come il vetro. 

Vuoi un sigillante versatile da usare per le tue riparazioni domestiche? Stai cercando Pattex SL 500 Multiuso: flessibile, utilizzabile su molti materiali diversi, è perfetto per sigillare i sanitari in bagno, per i serramenti e anche per le fughe delle piastrelle in ceramica.