Crepe sul lavandino?

Come riparare un lavandino di ceramica scheggiato 

Guida alla scelta

Glooly ti consiglia il prodotto perfetto per il tuo progetto! In pochi e semplici clic.

Il lavandino del tuo bagno si è rovinato? Qui troverai tutto ciò che devi sapere sulle riparazioni di un lavandino di ceramica scheggiato. La nostra guida offre due metodi diversi, per piccole e grandi riparazioni. Non correre a cambiare il lavandino, prendi solo la giusta colla epossidica!

Crepe nel lavandino di ceramica: valutare il tipo di lavandino e il danno

I lavandini di ceramica sono molto belli e anche facili da pulire, ma la ceramica è un materiale fragile: può bastare che ci cada sopra un oggetto pesante perché si scheggi. 

Se hai un lavandino da appoggio, potresti intravedere il materiale sottostante, che potrebbe rovinarsi a contatto prolungato con l’acqua, perciò bisogna ripararlo presto. Se invece il tuo lavandino è fatto interamente in ceramica e hai conservato il pezzo rotto, puoi ripararlo facilmente con una colla epossidica.

Riparare un lavandino in ceramica con lo stucco epossidico

Lo stucco epossidico è un’ottima soluzione per la riparazione di un lavandino in ceramica: infatti, sigilla in modo durevole, ha un elevato potere riempitivo e si può carteggiare e verniciare. Con un prodotto come Pattex Riparatutto Express Aquastop la tua riparazione fai da te resisterà alla prova del tempo. Ti basterà seguire queste istruzioni: 

  1. Pulisci e asciuga l’area da riparare. 
  2. Taglia il quantitativo di stucco epossidico necessario con una spatola.
  3. Impasta il prodotto con le mani (ti consigliamo di usare dei guanti) finché non diventa completamente bianco. 
  4. Applica lo stucco entro dieci minuti dall’inizio della miscelazione ed esercita una forte pressione. 
  5. Attendi 24 ore per un completo indurimento.
  6. Carteggia delicatamente e vernicia l’area riparata per un risultato invisibile. 

Ci sono molti kit per la riparazione di lavandini in ceramica, ma fai attenzione! Trovare il colore giusto non è sempre facile, e i kit potrebbero non essere adatti a riempire buchi e fessure, perciò potresti ritrovarti con delle indentature visibili che alla lunga ti creeranno altri problemi.

Riparare un lavandino in ceramica con la colla epossidica

Se devi riparare il tuo lavandino in ceramica scheggiato e sei riuscito a conservare il pezzo rotto, puoi risolvere il problema in modo facile e veloce con Pattex Power Epoxy Saldatutto 5 Min: questa colla bicomponente è adatta a molte riparazioni, ha un’elevata tenuta finale ed è resistente ad acqua, olio e ai comuni solventi. Ecco come usarla:

  1. Pulisci accuratamente la superficie da riparare.
  2. Usa la siringa “spingiprodotto” per estrudere i due componenti in quantità uguali. 
  3. Miscela resina e indurente e utilizza entro massimo 5 minuti.
  4. Applica l’adesivo su una o entrambe le superfici da incollare. 
  5. Posiziona il pezzo rotto e mantienilo fermo per 5-10 minuti. 
  6. Per un’asciugatura completa attendi 24 ore.